#ilmiopellegrinaggio a Chioggia

La Croce e la Madonna sono arrivati a Chioggia per inaugurare il percorso della GMG che a luglio porterà i giovani della diocesi a Cracovia.

“Sono arrivata a casa, dopo 4 giorni, con una grande voglia di ritornare al più presto in quella terra bellissima e ricca, ricca di fede. Certa che l’esperienza del prossimo anno porterà sicuramente tanta meraviglia nella nostra vita”. Gli occhi di Sara brillavano di emozione nel raccontare il viaggio “perlustrativo” in Polonia, ai giovani della diocesi di Chioggia, riuniti al palazzetto dello sport di Porto Viro, domenica scorsa, per il lancio della Gmg. Il conto alla rovescia per la Giornata mondiale della gioventù è iniziato e 150, tra ragazzi e ragazze, si sono già messi in marcia verso Cracovia. La prima tappa, al palazzetto, è stata l’occasione per accogliere i segni della Gmg: il Crocifisso di San Damiano e la statua della Madonna di Loreto. Due immagini che la Chiesa italiana donerà ai fratelli polacchi. La festa è iniziata alle 18.30 e si è conclusa con la veglia, presieduta dal vescovo Adriano, alle 22. “La Chiesa deve essere abitata dai giovani. A voi deve essere data fiducia”, ha affermato mons. Tessarollo. Non solo divertimento, ma anche riflessione e preghiera ai piedi della croce, per iniziare a camminare con lo spirito, verso la Gmg della Misericordia. L’appuntamento con la grande festa della fede sarà nel luglio del prossimo anno. “Stanno preparando tutto perché non ci manchi niente e anche di più”, ha continuato Sara. Il gruppo di Chioggia sarà accolto dalla diocesi di Bielsko, la stessa dove si trova il campo di concentramento di Auschwitz, che sarà una delle mete del viaggio. “La Gmg è una splendida occasione per far nascere nuove amicizie. Nel nostro viaggio a Cracovia, ci hanno raggiunto anche i delegati del Triveneto. Con tutti loro è già nata una splendida amicizia rafforzata da ciò che abbiamo vissuto in quei giorni: dalla visita di Auschwitz a Cestokowa. Vi garantisco che quando si è tra amici anche la cosa più semplice risulta super divertente!”, ha affermato Sara, rivolgendosi ai giovani. A Cracovia il gruppo ripercorrerà le orme di due grandissimi santi che sono anche i patroni della Gmg: San Giovanni Paolo II che e Santa Faustina. “Beato il cuore che perdona”, si canta nell’inno della Gmg. E sarà forse questa la sfida da affrontare, prima di Cracovia: riuscire a perdonare e a fare esperienza di misericordia.

Guarda anche

31 maggio 2017
Verso il Sinodo dei Giovani
...
Leggi tutto
22 febbraio 2017
XV Convegno nazionale di Pastorale Giovanile
...
Leggi tutto
22 febbraio 2017
XV Convegno nazionale di pastorale giovanile
...
Leggi tutto
21 febbraio 2017
XV Convegno nazionale di pastorale giovanile
...
Leggi tutto

GMG 2016

Iscrizioni

Con il primo click di Papa Francesco, il sistema di iscrizione - creato in collaborazione con il Pontificio Consiglio dei Laici e la Conferenza Episcopale Italiana - ha aperto i battenti. Qui trovate tutte le informazioni su pacchetti e costi.

Leggi tutto

GMG 2016

La prossima GMG è alle porte: l’appuntamento è a Cracovia dal 25 al 31 luglio 2016. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della Gioventù è racchiuso nelle parole “Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5,7).

Leggi tutto

Sussidi

La GMG non è solo un evento da vivere in loco, ma l’occasione di camminare insieme e, lungo questo cammino, riflettere su quello che ci aspetta, su quanto vedremo e toccheremo con mano e su ciò che ci porteremo a casa una volta tornati.

Leggi tutto

#gmg2016

12/08/2018 08:02
RT @CEI_news: #12agosto #BuonaDomenica #SiamoQui
L'omelia del cardinale Gualtiero Bassetti durante la Messa a #PiazzaSanPietro al culmine…
12/08/2018 06:11
RT @CEI_news: #CEinews #11agosto #CircoMassimo

il racconto di un pomeriggio indimenticabile: l'incontro tra #PapaFrancesco e i giovani ne…

in diretta

News

CHIUDI